Cammino di San Benedetto

Tutte le tappe
del Cammino di San Benedetto

© Testo e foto: Simone FRIGNANI
Pagina 1 di 3

310 chilometri da Norcia, alle propaggini dei Monti Sibillini, a Subiaco, nell'alta valle dell'Aniene, fino a Cassino, nella valle del Liri, attraversando i luoghi piú significativi della vita di san Benedetto da Norcia. 16 tappe attraverso sentieri, carrarecce, e strade a basso traffico, percorrendo valli e monti delle splendide Umbria e Lazio. Oltre ad avere l'opportunità di visitare alcuni tra i più importanti monasteri benedettini d'Italia, si toccheranno località che hanno ospitato santi come santa Rita da Cascia, san Francesco d'Assisi o san Tommaso d'Aquino. Ogni tappa sarà una piacevole scoperta. Con la lentezza permessa dal viaggiare a piedi o in bicicletta, si scoprirà il cuore di un'Italia bellissima e sconosciuta, e si potrà anche vivere un'intensa esperienza spirituale.
Si tratta quindi di 16 tappe a piedi, per altrettanti giorni di Cammino; e 7 tappe in bicicletta. Il percorso ciclistico è soltanto di poco più lungo (340 km) e dove possibile segue il percorso a piedi. Il Cammino tocca pochissimo asfalto, sviluppandosi quasi interamente per sentieri, carrarecce e strade bianche. È assolutamente alla portata di tutti (la lunghezza media di ogni tappa è di 19 km) anche se in qualche tappa (ad es. attraversamento dei Monti Reatini, o dei Lucretili) un po' di esperienza nell'andare per monti non guasta. Per ogni punto tappa ci sono una o più possibilità di alloggio; dove possibile, alloggi religiosi, ma anche bed e breakfast o agriturismi.


TAPPA N. 1
Punto di partenza: Norcia
Punto d'arrivo: Cascia
Difficoltà: T - Turistico
Dislivello in salita: 480 m
Dislivello in discesa: 420 m
Lunghezza del percorso: km 17,7
Tempo di percorrenza: ore 4 - 6
In sintesi: la prima tappa del Cammino non presenta particolari difficoltà. Dopo il piacevole attraversamento del Piano di Santa Scolastica, si valicano i monti che separano Norcia da Cascia, con salita graduale e pochi veri strappi; raggiunta quota 1.000 metri il resto è praticamente tutta discesa.


TAPPA N. 2
Punto di partenza: Cascia
Punto d'arrivo: Monteleone di Spoleto
Difficoltà: E - Escursionistico
Dislivello in salita: 460 m
Dislivello in discesa: 180 m
Lunghezza del percorso: km 17,9
Tempo di percorrenza: ore 4 - 6
In sintesi: tappa semplice e paesaggisticamente molto bella. Da Cascia si percorre il Sentiero di Santa Rita, un magnifico percorso in mezzo ai boschi, in parte scavato nella roccia, che risale un tratto del fiume Corno. Giunti a Roccaporena, sarà d’obbligo fermarsi a visitare i luoghi della santa, e compiere una breve ascesa al Sacro Scoglio. Si segue quindi una bella carrareccia in quota; infine, attraverso un paesaggio agreste di rara bellezza, si raggiunge il suggestivo paese medievale di Monteleone di Spoleto.


TAPPA N. 3
Punto di partenza: Monteleone di Spoleto
Punto d'arrivo: Leonessa
Difficoltà: T - Turistico
Dislivello in salita: 200 m
Dislivello in discesa: 160 m
Lunghezza del percorso: km 13,1
Tempo di percorrenza: ore 4 - 6
In sintesi: tappa breve e facilissima, pressoché tutta in piano. Si attraversano piccoli paesi e frazioni agresti, incrociando meravigliosi pascoli con mucche e cavalli allo stato semilibero, in un percorso altamente panoramico che si sviluppa avendo sempre di fronte i monti Reatini.



ACQUISTA LA GUIDA ONLINE ● Sconto 15%

SCRITTA DALL'AUTORE DEL CAMMINO


Il cammino di San Benedetto

Simone Frignani

Nella guida troverete tutto quello che c'è da sapere per mettersi in cammino: le cartine dettagliate, la descrizione del percorso, le altimetrie, i luoghi da visitare e dove dormire.