Parco Val Grande

Beura e Bisoggio (Itinerario IA18)

cod. 011

Raggiunta la piazza principale di Beura si passa di fronte al Municipio e ci s'inoltra nell'abitato a ridosso dei monti fino ad una cappella (2 min). Da qui inizia la salita su bella mulattiera fino ad un'altra cappella (ad Manscin) posta su un punto panoramico che domina la piana del Toce (18 min).
Lungo il percorso s'incontrano i tabelloni che illustrano il "Sentiero Natura" Beura-Bisoggio del Parco Nazionale Valgrande. Poco oltre la cappella s'incontra il gruppo di baite diroccate della Cresta da dove, lasciato sulla sinistra il sentiero "A20" per il Rifugio Pozzolo, si prosegue diritti fino ad incontrare la cappella di Sant'Anna (8 min) e quindi l'abitato di Bisoggio (16 min).
Degni di interesse sono i due forni del pane (uno di fronte all'altro), il torchio con doppia vite ed una cappella della Madonna di Re. Nei pressi di una fontana s'imbocca il sentiero che, passando per l'Alpe Caggiani (10min), riporta al centro di Beura.
NOTA: Beura è un vecchio borgo con ricca storia. La pietra locale, la "beola" prende il nome dal paese, ed è l'elemento dominante della zona. Estratta da secoli in questa località, viene oggi commercializzata in tutto il mondo.






FONTE: Comune di Beura-Cardezza - www.comune.beuracardezza.vb.it

SCHEDA TECNICA

Punto di partenza: la piazza principale di Beura
Punto di arrivo: Beura
Difficoltà: T / E (Turistico / Escursionistico)
Tempo di percorrenza: circa 1 ora e 15 minuti
Dislivello: 303 m
Caratteristica del percorso: tracciato su mulattiere e sentieri larghi