Parco dei Monti Simbruini

Alta Via 1 da Cervara a Campo dell'Osso

cod. 004

Il sentiero si snoda all'interno della pineta a destra della strada provinciale per Campaegli (a fianco del bottino dell'acqua). Percorrendo il sentiero si giunge ad un bivio e svoltando a destra si raggiunge località Pozzigli, importante punto di sosta per l'avifauna. Toccata la quota 1316 (0.30 h) si continua su un percorso panoramico evidente fino a giungere il rimboschimento di conifere sul lato sinistro. Continuando sul tracciato si arriva sui pendii del Collalto dove si può godere del panorama sulla Valle dell'Aniene e dei Monti Ruffi. Percorrendo dei sali scendi a mezza costa si incrocia la provinciale e svoltando a destra verso i primi caseggiati di Campaegli e da qui si prosegue all'interno della faggeta per circa un'ora di cammino giungendo al bivio per il sentiero 671a. Si prosegue sulla strada sterrata (Campaegli - Monte Livata) per un breve tratto e arrivata al segnavia 651 che sale rapidamente a sinistra per Monte Calvo da qui si scende verso Passo delle Pecore fino a Campo dell'Osso.






Fonte:Parco Naturale Regionale Monti Simbruini ● Il sito dell'ente è un buon punto di riferimento per chi vuole iniziare a scoprire il territorio dell'area protetta e le sue peculiarità. Interessanti le sezioni "Territorio" e "Vivere il Parco" dove, oltre a notizie rigurdante la flora, la fauna, ecc., si trovano numerose informazioni (dove mangiare/dormire, cosa fare, prodotti tipici, meteo, ecc.) utili a chi viaggia. Il Parco organizza all'interno dell'area protetta dei tour di uno o più giorni.

SCHEDA TECNICA

Difficoltà: (E) escursionistico
Dislivello: in salita 785 m - in discesa 310 m
Tempo di percorenza: circa 4 ore
Lunghezza del percorso: circa 12 km
Per informazioni: Parco Naturale Regionale Monti Simbruini, tel. 0774 827219-21.